Dimagrire camminando è possibile

camminare

Camminare è da sempre una delle attività più facili e meno dispendiose del mondo.

Ci sono una marea di attività e di specialità fitness, un sacco di metodi di allenamento, tantissime palestre con corsi a non finire eppure una delle attività più efficaci è camminare, ovvero la prima cosa che si impara a fare fin da bambini.

Camminare migliora la circolazione, tonifica i muscoli, combatte la cellulite, aumento il funzionamento del metabolismo e migliora anche l’ umore liberando la mente dallo stress.

Ma come bisogna camminare affinché sia totalmente efficace? Vediamolo insieme.

  • 60 minuti. Questa è la durata ottimale per arrivare al massimo dei benefici.
  • Mattina. La mattina sarebbe il momento ideale ma non tutti ne hanno il tempo. Allora potete farlo dopo il lavoro per allontanare lo stress oppure dopo cena cosi controllerete al massimo il livello di zuccheri nel sangue.
  • Cambi di percorsi. Cambiare percorso fa si che prima di tutto non andiate incontro alla noia e poi anche il vostro corpo si dovrà adattare al nuovo percorso lavorando di più.
  • Braccia. Usate anche le braccia alternandole in maniera decisa. Consumerete di più e sarete anche più veloci.
  • Musica. Camminare con una propria playlist è sicuramente più stimolante e divertente.
  • Velocità. Camminare con una maggiore frequenza di passi è sicuramente molto più efficace.
  • Rullata. Rullare i piedi quando si cammina è molto più efficace a livello di tonificazione. Quindi fate attenzione all’ appoggio. Prima si appoggia il tallone e poi si fa rullare il resto del piede.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*