I capelli dopo gli “anta”

tendenze estate 2017

La vita avanza per tutti. Gli anni passano e il viso ed il corpo cambiano. Questo però non significa che bisogna buttarsi giù e lasciarsi andare. Anzi deve essere proprio il contrario.

Ogni età ha la sua bellezza e la sua femminilità tutto sta nel viverlo appieno e godere della bellezza di ogni età.

I venti sono passati ed anche i trenta sono volati via. Si entra quindi nella fase chiamata “ fase degli anta “. Ma questo non deve spaventare, anzi deve dare uno stimolo ancora in più perchè oltre a una nuova bellezza che potete scoprire potete abbinare anche esperienza e maturità che sicuramente a vent’ anni non si ha.

Ormai conoscete molto bene voi stesse ed il vostro corpo. Sapete anche la vita com’è e magari avete perso un po’ di quella inconsapevolezza che si ha a vent’ anni e avete fatto posto per una nuova consapevolezza che sarà il vostro punto di forza.

Ma come potete riscoprire una nuova bellezza? Facile. Partendo dai capelli.

Quando si vuole cambiare si parte sempre dalla testa e dal parrucchiere quindi quale miglior modo per cominciare una nuova era della vostra vita?

Ecco quali sono i tagli perfetti quando si entra nella casellina degli anta.

  • Corti. Se volete davvero osare puntate per un taglio cortissimo. Un taglio quasi maschile magari con un ciuffo che incornici il viso. Un taglio che fa vedere al massimo la vostra sicurezza acquistata negli anni. Se proprio il taglio cortissimo non vi piace allora optate per un bob corto.
  • Lunghi. Il lungo può essere portato anche dopo gli anta, l’ importante è che sia un lungo scalato e naturale. Un taglio che permetta alla chioma di avere un volume che valorizza il viso.
  • Colore. Per quanto riguarda il colore si sa che più si avanza con gli anni più il colore deve schiarirsi. Perfetto un biondo caldo, un color nocciola, un color ramato od un castano con riflessi di luce. Si vedono anche tantissime signore per gli anta gli hanno superati da un pezzo che optano per un colore total bianco o total grigio. Attenzione però alla sfumatura di colore che si sceglie in questi casi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*