Il fondotinta bio: ecco come sceglierlo

make up inverno

Al giorno d’oggi c’è una grandissima attenzione verso la composizione dei vari cosmetici e prodotti di bellezza.

Se una volta non si dava molta cura a questi fattori oggi invece c’è una maggiore consapevolezza sul fatto che la nostra pelle respira ed assorbe tutto e che quindi per preservare la sua salute e la sua bellezza è fondamentale averne cura il più possibile.

Ecco quindi che si cominciano a vedere in commercio sempre più fondotinta bio, ovvero a base naturale.

I fondotinta bio non solo hanno una grande attenzione alla nostra pelle ma hanno anche un occhio di riguardo verso l’ambiente cercando di creare cosi un minor impatto possibile.

Quando si acquista un fondotinta bio quindi si sceglie di eliminare sostanze chimiche e dannose dalla nostra pelle per far spazio invece a prodotti totalmente naturali ed eco compatibili.

Ma come scegliere un fondotinta bio?

Prima di tutto controllate  che si siano delle certificazioni rilasciate da enti importanti come cosmos, ecocert, icea o bdih.

Inoltre ricordate sempre che un fondotinta bio al suo interno non presenta mai siliconi o petrolati. Quindi se trovate questi ingredienti scritti sicuramente non è un fondotinta al 100% bio.

Ingredienti ottimo per un fondotinta bio sono l’ acido ialuronico, il burro di karitè e vari oli vegetali.

A questo punto sorge una domanda spontanea: c’è differenza tra fondotinta minerale e fondotinta bio? Diciamo che la differenza sostanziale sta nella certificazione a cui abbiamo accennato prima che nel fondotinta minerale non c’è.

Per quanto riguarda l’ utilizzo è uguale identico a tutti gli altri fondotinta classici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*