Il grande ritorno: gonna a palloncino

gonna a palloncino

Tra i grandi ritorni dell’ estate si vede un’ altro grande che ritorno che sarà protagonista anche della stagione fredda, stiamo parlando della gonna a palloncino.

La gonna a palloncino altro non è che una semplice gonna con una fascia stretta in vita e un sottile elastico sull’ orlo che fa si che la forma sia ampia e tondeggiante. Ovviamente più è lunga la gonna e meno sarà l’ effetto a palloncino, ecco perchè solitamente tutte le gonne a palloncino sono abbastanza corte.

Esistono comunque moltissimi modelli di questo tipo di gonna.

  • Classica. Come quella che abbiamo descritto. Vita stretta, lunghezza corta e molto ampia.
  • Asimmetrica. Il lato davanti è più corto rispetto quello dietro.
  • Doppia. L’ effetto a palloncino è a più strati. Può essere doppio o anche triplo.
  • Fascia sui fianchi. La fascia sulla vita è più ampia e fascia tutti i fianchi per poi cominciare l’ effetto a palloncino.
  • Fascia inferiore. L’ effetto a palloncino ha una fascia anche sotto. Perfetto per chi ha fianchi stretti.
  • Lunga. Poco usata in quanto non è facile da portare.

Esistono anche gli abiti a palloncino e non solo le gonne. Sono molto usati nelle cerimonie e per occasioni importati in quanto crea un effetto molto raffinato ed elegante ma allo stesso tempo anche un po’ giocoso.

Le scarpe devono essere assolutamente od un sandalo, una ballerina o meglio ancora scarpa con il tacco. Assolutamente no agli stivali che daranno un tocco goffo a tutto il look.

Le gonne a palloncino vanno abbinate a maglie corte meglio se aderenti. Anche camicie da infilare nella gonna stessa. Insomma la lunghezza della parte superiore non deve assolutamente coprire la gonna.

Questo tipo di gonna poi si può dire stia bene a tutte. Sia a chi ha un fisico alto e snello e sia a chi ha un fisico un po’ più rotondo. Perfetto poi per chi ha un fisico a clessidra visto che sottolinea il punto vita.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*