Come resistere al sole e al sudore

Make up estivo

Le temperature stanno decisamente cominciando ad alzarsi, la primavera è ormai entrata nel vivo e già lascia presagire un’estate calda e piena di sole.

Caldo e sole: due elementi che certamente non vanno molto d’accordo con il trucco e con il nostro make up, che durante la bella stagione si trova costantemente a fare i conti con i raggi solari e il sudore, un nemico quest’ultimo che non ci lascia in pace neanche la sera.

Risultato: difficilmente il trucco riesce ad averla vinta, con una resa e una durata parecchio più scarse in confronto a quelle degli altri mesi dell’anno.

Bisogna trovare allora il giusto compromesso tra il proprio desiderio di truccarsi ad ogni costo e l’esigenza di puntare su un make up che sia naturale e leggero, capace quindi di esaltare l’abbronzatura, o di sostituirla, ma senza creare un antiestetico “effetto maschera”. Scopriamo allora cosa fare per affrontare al meglio caldo e umidità con il giusto trucco.

resistere al asole “Per prima cosa, vanno evitate le basi troppo coprenti, oleose e pesanti”: a raccomandarsi in questo modo è la make up artist Luisa Festa, nota al mondo della Tv, del cinema e della moda e intervenuta recentemente proprio per affrontare questo problema.

“Quando si vogliono nascondere le imperfezioni a ogni costo, si rischia di creare uno stacco di colore innaturale fra viso e collo che, oltre a non risolvere la situazione, impedisce alla pelle di respirare”.

La prima mossa da fare consiste sicuramente nell’affidarsi ad una buona BB cream, pigmentata quanto basta per coprire al meglio le imperfezioni, ma dal finish assolutamente impalpabile, da fissare giusto con un velo di cipria o polvere di riso in modo che duri così per tutta la giornata.

“Oppure si può scegliere una buona terra, giocando con le varie tonalità”, ha consigliato Luisa Festa. “Chi invece non vuole rinunciare al classico fondotinta deve scegliere formule leggere, magari in polvere e non in crema, che tendono a sciogliersi e colare”.

Passando poi agli occhi, questi ultimi devono essere messi in risalto con le giuste palette, ma puntando unicamente su colori caldi e ambrati, dal marrone al miele, passando per il bronzo e il dorato, miscelati anche con tonalità pastello che possano dare un ottimo effetto luminoso.

Il tocco finale consisterà in una sottile linea di eyeliner nera lungo la rima ciliare superiore e giusto una spennellata di mascara, rigorosamente waterproof, così da avere un risultato che duri anche 24 ore e che, soprattutto, resista ad una giornata di mare e discoteca.

Non possiamo inoltre tralasciare le labbra, facendo sempre riferimento alle parole di Luisa Festa “Dopo averle idratate e corrette con un primer, via libera ai rossetti nei toni del corallo e del rosa durante il giorno, più accesi la sera”, conclude la make up artist.

“Ma il consiglio più importante è portare in borsetta una bottiglia di acqua termale, da vaporizzare di tanto in tanto a circa 20 centimetri dal viso: è il segreto per mantenere il trucco in perfette condizioni”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*